Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2012

Sono ripetitiva, lo so. Ma che ci volete fare? Ognuno ha le sue fisse. Mio padre ha gadgets dell’Inter ovunque, mia sorella si era comprata un tot di cose di Trilli, mia mamma guarda qualsiasi serie gialla passino in tv.

Motivi per cui Castle e tutto ciò che ci sta dietro è “extraordinary” ce ne sono.
Qualcuno su youtube tempo fa ha iniziato una serie di video chiamati 1001 Resons to Love ABC’s Castle. Non è arrivato a 1001, ma “solo” a 275.

Ecco un elenco self-made (perché parlo metà in inglese come le bimbeminkia? Ah, già… perché sono un po’ bimbaminkia inside).

1. Richard Castle perché puoi adorare Beckett incredibilmente, ma lui resterà sempre il piccolo grande protagonista.

2. Kate Beckett perché spacca i culi con lo sguardo.

3. Ryan & Esposito perché… come è possibile non adorare i Roach? Le spalle migliori che ci siano, bro 😉

4. Martha perché è una forza della natura.

5. Alexis perché è una figlia incredibile (dalla quarta serie invece diventa incredibile come si comporti)

6. Lanie perché dice quello che pensa. Guys!

7. Roy Montgomery perché è il nostro capitano. Sempre pronto a sostenere la squadra anche quando il suo ruolo gli imponeva di dire “no”. ♥

8. Iron Gates perché, anche se è ancora da scoprire, è una donna in gamba.

9. Stana Katic perché… ma l’avete vista? Quanto è gnocca???

10. Nathan Fillion perché è un pagliaccio geek dal cuore buono 🙂

11. Seamus Dever perché è tenero.

Siamo ad 11 dopo aver elencato solo gli attori e i protagonisti principali.

12. L’alchimia fra Castle e Beckett perché… Caskett!*

13. L’evoluzione del rapporto fra Castle e Beckett perché, anche se ora giocano meno, vedere quanto la relazione sia maturata è incredibile (potrei scrivere chilometri a riguardo) e non vedi l’ora di approdare al prossimo step ;P

14. I fratelli di Beckett perché questo sguardo non ha riempito solo il cuore di Kate.

15. Gli/le ex di Beckett e Castle perché sogni il giorno in cui si deflagheranno in scena, ma ti rendi anche conto che non sono mostri cattivi, ma persone apprezzabili per quello che sono e fanno.

16. I boys assieme perché sono meglio dei tre moschettieri o delle ragazze di Sex & the city 😉

17. Frasi e scene che non dimenticherai (e metto u’immagine che le racchiude tutte perché senno faccio notte).

18. Citazioni di Firefly perché “There are no cows in space“.

19. Canzoni che si infilano nel tuo iPod come…

20. Titoli geniali come Dial M for Murder o significativi come Knockdown/Knockout/Rise.

21. Sceneggiature brillanti perché “Not Brooklyn!

22. Scenografi in gamba perché non avrei detto che la banca era un set costruito apposta per l’episodio.

23. I libri di Nikki Heat perché li hanno scritti davvero! (E si può scoprire finalmente cosa succede di tanto intrigante a pag 105)

24. Il fumetto di Derrick Storm perché  è stato pubblicato dalla Marvel, come nel telefilm.

25. Il sito di Richard Castle perché è uguale a quello visto nella serie http://www.richardcastle.net/ e per…

26. Il voto di Kevin per Jenny perché

Now we are together like glue
Even if we are apart.
I will always find you,
You left your fingerprint on my heart.

27. Hammer & Nails perché è già una citazione di per sé (Hammer meet nail), ma poi… http://a.abc.com/m/pdf/shows/castle/Hammer%20and%20Nails%20-%20final.pdf

28. Il blog del matrimonio di Jenny e Ryan perché è così tenero http://duffyomalleyandryan.ourwedding.com/

29. Advice from Castle perché fan sono morti per molto meno…

30. Twitter perché cast e crew twittano i fatti loro e interagiscono con i fan. Ad esempio…

31. Autografi perché mi è arrivato oggi inaspettatamente e ho saltellato per tutta la casa come un’idiota (tempo fa Seamus ha detto che avrebbe spedito questa foto autografata ai primi 200 che gli avessero scritto il proprio l’indirizzo e ho vinto!)

32. Caccia al tesoro per Roma e l’Europa con Nathanio perché è stata una cosa incredibilmente divertente. “Guess where I am” 😉

33. I fan perché le loro creazioni sanno essere fantastiche e perché continuano a crederci! “To the fans, let this giant crystallized tear of victory be a symbol of your excellent taste

Ci sono davvero una marea di cose che si vedono e che si imparano ad amare, ma ho deciso di non citarle tutte. Date un’occhiata all’immagine con le scritte che racchiude alcune citazioni rilevanti e memorabili e guardate il primo video che ho messo. Questo post era più che altro per elogiare quel che i produttori (altresì noti come #fottutigenidelmarketing) hanno sviluppato oltre al telefilm in sé.

E ora Do the Castle!

———————————

*Attrazione innegabile da entrambi i lati.

Non capisco chi spinga ossessivamente per pairing come il cosiddetto Jisbon, Jane e Lisbon di The Mentalist. Ho visto la serie( non è tra le mie preferite, ma è carina), però… no. A Jane non gliene frega un tubo di Lisbon e anche lei non sembra aver espresso in maniera particolarmente esplicita attrazione nei suoi confronti. Non nego che possa esserci in futuro, ma non ora che Jane ha ancora la testa concentrata sulla moglie. Quindi… perché perdere bavetta per due che non si filano? C’è Rigsby che è tanto carino e ha bisogno di sostegno nella sua marcia verso il cuore di Van Pelt!

Read Full Post »

Sono un’amante dei film d’animazione.
Adoro la Disney, sono cresciuta coi loro cartoni e ho detto in passato che assieme all’obbligo di lavarsi i denti i miei bambini avranno quello di guardare tutti i Classici. Non riesco ad capire come si possa non aver mai visto La bella e la bestia, o Biancaneve, o Oliver & co. …
La Pixar poi è favolosa, ha realizzato dei film meravigliosi (Andrew Stanton è decisamente il mio preferito fra i registi di quella società… Wall◦E mi scioglie).

Ci sono un po’ di film che ancora non ho visto e che devo recuperare quindi farò una lista (con l’aiuto di Wikipedia e MyMovies). Se avete dei suggerimenti commentate, sicuramente mi sono persa qualcosa. Ci sarebbe poi da fare una lista di quelli che devo rivedere perché li ho guardati una sola volta, ma ci penseremo…
Comunque, alcuni mi interessano di più, altri di meno, altri non li ho neanche messi in lista…

  • Fantasia 2000
  • I Robinson
  • Cars 2
  • Kung-fu Panda 2
  • Rio
  • Il gatto con gli stivali
  • Happy Feet 2
  • Igor
  • Tin Tin
  • 9
  • Chicken Little
  • Il gigante di ferro
  • James e la pesca gigante
  • Space Dogs
  • Il castello errante di Howl
  • Tokyo Godfathers
  • Kirikù e la strega Karabà
  • Principi e Principesse
  • Nat e il segreto di Eleonora
  • Desperaux
  • L’illusionista
  • $ 9.99

Read Full Post »

Arranco

Arranco. Avete presente il verbo arrancare? Arrancare: il lento, faticoso, deprimente, ma determinato procedere di un uomo che non ha più niente nella vita, tranne l’impulso di dover, semplicemente, continuare la lotta.

Read Full Post »

In caso di terremoto: don’t panic! ovvero non sentitevi come si sono sentita io: un’idiota che non riusciva a fare nulla e si chiedeva se potesse fare qualcosa, ma senza farla.

Sono le 9 del mattino e sono ancora dormiente a sognare di una bimbetta che fa le puzzette (don’t ask). Inizia ad ondeggiarmi il letto, mi sveglio, scricchiola l’armadio. E’ abbastanza buio, ma non serve vedere per capire che le cose si stanno muovendo. Mi sembra assurdo sia un terremoto, anche se non trovo una spiegazione più attendibile. Già ieri notte, verso l’una, avevo sentito una scossa simile, ma più veloce e leggera. Questa dura un sacco. Perché una cosa del genere a Milano? Non me ne capacito e sto sdraiata senza far nulla se non aggrapparmi a qualcosa e congelarmi.

Le norme antisismiche me le hanno insegnate più e più volte (uscire all’aperto, mettersi sotto un tavolo o sotto una porta), ma io cosa faccio? Mi dico che siamo a Milano, in fondo non può essere una scossa molto distruttiva, non c’è bisogno di precipitarsi al riparo e farsi prendere dal panico. Ergo: mi faccio prendere dal panico da sdraiata.

Dopo un’ora e mezza ancora mi sento un’idiota.

L’ho sempre detto, se mi trovassi in un film catastrofico/d’azione io sarei tra i primi a morire, non ho la freddezza e il coraggio per essere l’eroina della situazione. La cosa è un po’ umiliante, ma credo che il mondo sia diviso per ruoli e il mio coincide con quello cinematografico dell’uomo di colore che viene ammazzato all’inizio.

E non è che la cosa finisca lì, perché poi corri su facebook dal cellulare e vedi che tutti i tuoi amici stanno scrivendo della scossa. Era reale, allora. E con sto finalismo Maya che imperversa le mie fragili certezze ballano con la terra (e so bene che i Maya non hanno predetto la fine del mondo, ma un cambiamento, ma questo non vuol dire che le suggestioni non facciano effetto).

Comunque, riporto quel che han scritto su ilgiorno.it:

Milano, 25 gennaio 2012 –  Una scossa di terremotodella 4,9 della scala Richter è stata nitidamente avvertita, a Milano, alle 9.06. Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), l’epicentro è tra Parma e Reggio Emilia, in particolare tra Brescello e Boretto, a 30 km di profondità. La scossa ha fatto lievemente tremare il terreno e i piani alti di alcuni palazzi, allarmando i cittadini che hanno iniziato a telefonare ai Vigili del Fuocoai carabinieri e al 118.

A fronte delle tante chiamate, finora gli interventi collegabili al terremoto del 118 eseguiti a Milano: le ambulanze sono state inviate per un’anziana cardiopatica che ha avuto un malore presumibilmente per lo spavento, una 55enne caduta mentre lasciava in tutta fretta il suo appartamento dopo la scossa e una studentessa di 15 anni colta da crisi isterica mentre si trovava in una scuola di via Bistolfi. Tutte le altre chiamate sono state fatte solo da cittadini preoccupati esclusivamente per manifestare il proprio spavento e chiedere informazioni su come comportarsi. Stessa situazione in tutte le centraline dei numeri di mergenza della Lombardia dove le chiamate sono state di gran lunga sopra la media.

Noi milanesi non siamo fatti per i terremoti… ovvio, NESSUNO è fatto per i terremoti, ma noi siamo stati colti alla sprovvista anche di più perché non è una cosa che accade spesso e io non l’avevo mai percepita così. Tra l’altro immagino che il modo in cui l’abbiamo sentita noi non possa competere con i tremori del centro Italia, ma lo spavento c’è stato comunque.

Scuole evacuate. Un mio contatto in un liceo (l’ho scritto così perché fa fyko) dice che sono ancora in cortile, più di un’ora dopo… asp… errata corrige, ho appena ricevuto un aggiornamento: scossa alle ore 9:06, evacuazione ore 10:20. Questa cosa è esilarante. Un’ora e un quarto dopo la scossa fanno l’evacuazione, la preside manda una bidella di classe in classe a dire di uscire in giardino. Capite cosa intendo quando dico che i milanesi non sono preparati? E di prove di evacuazione ne facciamo (ogni tanto, ne avrò fatte tre in totale in 15 anni di scuola). L’anno scorso durante una supplenza l’abbiamo fatta provare pure ai bimbi della materna. Certo che fra le prove e la realtà…

E ti senti vulnerabile. Che cosa potrei fare? Cosa potrei salvare? Devo allegare sulla bozza di una mail la mia tesi, questa è tra le prime cose. Poi corriamo a vestirci, casomai accadesse ancora non voglio scendere in strada in pigiama. E poi? Non è che si possa fare molto… credo che nei prossimi giorni inizierò a progettare la mia vita in caso di apocalisse/apocalisse zombie, così magari sono più preparata…

Per ora mi limiterò a condividere un ripassino della norme di comportamento in caso di terremoto preso dal sito della Protezione Civile

Read Full Post »

Toto-Oscar 2012

L’Oscar non sarà il premio più valido, ma è senza dubbio quello che fa più rumore e genera aspettative più diffuse. Si sa che gli americani fanno le cose in grande.

Oggi sono uscite le nomination e per il terzo anno voglio riproporre il mio Toto-Oscar. Chiunque voglia può partecipare e votare per le categorie che l’aggradano. Tutte o un paio, tanto il concorso non è ufficiale e non si vince nulla, è solo un’occasione per chiacchierare e scoprire i gusti altrui.

Scrivo prima tutte le nomination (fresche di oggi pomeriggio) e sotto i miei voti. C’è da premettere che molti di questi non li ho visti quindi andrò un po’ a simpatia e un po’ a sensazione… di solito ne becco pochissimi…

Miglior film

The Artist
War Horse
Moneyball
The Descendants
Tree of Life
Midnight in Paris
The Help
Hugo
Extremely Loud and Incredibly Close

Miglior attrice
Meryl Streep, The Iron Lady
Viola Davis, The Help
Michelle Williams, My Week With Marilyn
Glenn Close, Albert Nobbs
Rooney Mara, The Girl With the Dragon Tattoo

Migliore attore
Jean Dujardin, The Artist
Gary Oldman, Tinker Tailor Soldier Spy
George Clooney, The Descendants
Brad Pitt, Moneyball
Demián Bichir, A Better Life

Migliore attrice non protagonista
Octavia Spencer, The Help
Bérénice Bejo, The Artist
Jessica Chastain, The Help
Melissa McCarthy, Bridesmaids
Janet McTeer, Albert Nobbs

Miglior attore non protagonista
Christopher Plummer, Beginners
Kenneth Branagh, My Week With Marilyn
Nick Nolte, Warrior
Jonah Hill, Moneyball
Max Von Sydow, Extremely Loud and Incredibly Close

Miglior regista
Alexander Payne, The Descendants
Michel Hazanavicius, The Artist
Martin Scorsese, Hugo
Woody Allen, Midnight in Paris
Terrence Malick, Tree of Life

Miglior sceneggiatura originale 
Michel Hazanavicius, The Artist
Kristen Wiig and Annie Mumolo, Bridesmaids
J.C. Chandor, Margin Call
Woody Allen, Midnight in Paris
Asgar Farhadi, A Separation

Miglior sceneggiatura non originale
Alexander Payne, Nat Faxon and Jim Rash, The Descendants
John Logan, Hugo
Aaron Sorkin and Steven Zaillian, Moneyball
George Clooney, Grant Heslov, Beau Willimon, Ides of March
Peter Straughan and Bridget O’Connor, Tinker Tailor Soldier Spy

Miglior film in lingua straniera
Bullhead
Footnote
Monsieur Lazhar
A Separation
In Darkness

Miglior film d’animazione
Rango
A Cat in Paris
Puss in Boots
Kung Fu Panda 2
Chico and Rita

Miglior documentario
Hell and Back Again, Danfung Dennis and Mike Lerner
If a Tree Falls: A Story of the Earth Liberation Front, Marshall Curry and Sam Cullman
Paradise Lost 3: Purgatory, Charles Ferguson and Audrey Marrs
Pina, Wim Wenders and Gian-Piero Ringel
Undefeated, TJ Martin, Dan Lindsay, and Richard Middlemas

Miglior cortometraggio documentario
The Barber of BirminghamFoot Soldier of the Civil Rights Movement, Robin Fryday and Gail Dolgin
God Is the Bigger Elvis, Rebecca Cammisa and Julie Anderson
Incident in New Baghdad, James Spione
Saving Face, Daniel Junge and Sharmeen Obaid-Chinoy
The Tsunami and the Cherry Blossom, Lucy Walker and Kira Carstensen

Migliore scenografia
The Artist, Production Design: Laurence Bennett; Set Decoration: Robert Gould
Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2, Production Design: Stuart Craig; Set Decoration: Stephenie McMillan
Hugo, Production Design: Dante Ferretti; Set Decoration: Francesca Lo Schiavo
Midnight in Paris, Production Design: Anne Seibel; Set Decoration: Hélène Dubreuil
War Horse, Production Design: Rick Carter; Set Decoration: Lee Sandales

Migliore fotografia
The Artist, Guillaume Schiffman
The Girl With the Dragon Tattoo, Jeff Cronenweth
Hugo, Robert Richardson
The Tree of Life, Emmanuel Lubezki
War Horse, Janusz Kaminski

Migliori costumi
Anonymous, Lisy Christl
The Artist, Mark Bridges
Hugo, Sandy Powell
Jane Eyre, Michael O’Connor
W.E., Arianne Phillips

Miglior montaggio
The Artist, Anne-Sophie Bion and Michel Hazanavicius
The Descendants, Kevin Tent
The Girl With the Dragon Tattoo, Kirk Baxter and Angus Wall
Hugo, Thelma Schoonmaker
Moneyball, Christopher Tellefsen

Miglior trucco
Albert Nobbs, Martial Corneville, Lynn Johnston, and Matthew W. Mungle
Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2, Edouard F. Henriques, Gregory Funk, and Yolanda Toussieng
The Iron Lady, Mark Coulier and J. Roy Helland

Miglior colonna sonora originale
The Adventures of Tintin, John Williams
The Artist, Ludovic Bource
Hugo, Howard Shore
Tinker Tailor Soldier Spy, Alberto Iglesias
War Horse, John Williams

Miglior canzone originale
“Man or Muppet” from The Muppets, Music and Lyric by Bret McKenzie
“Real in Rio” from Rio, Music by Sergio Mendes and Carlinhos Brown Lyric by Siedah Garrett

Miglior cortometraggio d’animazione
Dimanche/Sunday, Patrick Doyon
The Fantastic Flying Books of Mr. Morris Lessmore, William Joyce and Brandon Oldenburg
La Luna, Enrico Casarosa
A Morning Stroll, Grant Orchard and Sue Goffe
Wild Life, Amanda Forbis and Wendy Tilby

Miglior cortometraggio
Pentecost, Peter McDonald and Eimear O’Kane
Raju, Max Zähle and Stefan Gieren
The Shore, Terry George and Oorlagh George
Time Freak, Andrew Bowler and Gigi Causey
Tuba Atlantic, Hallvar Witzø

Miglior montaggio sonoro

Drive, Lon Bender and Victor Ray Ennis
The Girl With the Dragon Tattoo, Ren Klyce
Hugo, Philip Stockton and Eugene Gearty
Transformers: Dark of the Moon, Ethan Van der Ryn and Erik Aadahl
War Horse, Richard Hymns and Gary Rydstrom

Miglior missaggio sonoro
The Girl With the Dragon Tattoo, David Parker, Michael Semanick, Ren Klyce, and Bo Persson
Hugo, Tom Fleischman and John Midgley
Moneyball, Deb Adair, Ron Bochar, Dave Giammarco and Ed Novick
TransformersDark of the Moon, Greg P. Russell, Gary Summers, Jeffrey J. Haboush, and Peter J. Devlin
War Horse, Gary Rydstrom, Andy Nelson, Tom Johnson and Stuart Wilson

Migliori effetti visivi

Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2, Tim Burke, David Vickery, Greg Butler and John Richardson
Hugo, Rob Legato, Joss Williams, Ben Grossman and Alex Henning
Real Steel, Erik Nash, John Rosengrant, Dan Taylor and Swen Gillberg
Rise of the Planet of the Apes, Joe Letteri, Dan Lemmon, R. Christopher White and Daniel Barrett
Transformers: Dark of the Moon, Scott Farrar, Scott Benza, Matthew Butler and John Frazier

—————————————————

Miglior film Tree of Life

Miglior attrice Viola Davis, The Help

Migliore attore Gary Oldman, Tinker Tailor Soldier Spy

Migliore attrice non protagonista Jessica Chastain, The Help

Miglior attore non protagonista Christopher Plummer, Beginners

Miglior regista Terrence Malick, Tree of Life

Miglior sceneggiatura originale Woody Allen, Midnight in Paris

Miglior sceneggiatura non originale Alexander Payne, Nat Faxon and Jim Rash, The Descendants

Miglior film d’animazione Rango

Migliore scenografia Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2, Production Design: Stuart Craig; Set Decoration: Stephenie McMillan

Migliore fotografia The Artist, Guillaume Schiffman

Migliori costumi Jane Eyre, Michael O’Connor

Miglior montaggio Hugo, Thelma Schoonmaker

Miglior trucco The Iron Lady, Mark Coulier and J. Roy Helland

Miglior colonna sonora originale The Artist, Ludovic Bource

Miglior canzone originale “Man or Muppet” from The Muppets, Music and Lyric by Bret McKenzie

Miglior montaggio sonoro Drive, Lon Bender and Victor Ray Ennis

Miglior missaggio sonoro War Horse, Gary Rydstrom, Andy Nelson, Tom Johnson and Stuart Wilson

Migliori effetti visivi Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2, Tim Burke, David Vickery, Greg Butler and John Richardson

Comunque, in generale simpatizzo The help, Drive e The artist (questi tre li ho effettivamente visti). Chissà…

Read Full Post »

C’era del timore circa il riuscire a reperire questa puntata dati gli avvenimenti di questi giorni a proposito di determinati siti, ma ce l’abbiamo fatta comunque. Quindi… vai ancora di commenti live!
Iniziamo col dire che il titolo mi lascia perplessa 😄

2:07 Buttons Dutton… ahahaha… ma perché?

2:22 “Please, don’t call me that“… ahahaha… Grande Beckett, No-hastle-Castle!

20:55 Saranno mica tornati insieme?

6:53 “Why in almost every photo she pose like this?” Bello Riccardone paparazzato in una posa da zoccoletta…
AHAHAHAHA… Jason Bateman il ritorno!!!

11:34 Castle – Ryan – Esposito AHAHAHAHAHAHA, ma io vi amo…
 “Shall we settle this like men?” Avevo il pugno pronto pure io, non avevo dubbi che il “like men” significasse questo 😄

15:05 Io amo questo cane… è troppo bellino *___*

24:45 Oooooh ooooh, piccolo Richard. Oooooh ooooh!

23:35 *___* OMG mi avete presa alla sprovvista…
Sono sconvolta… ed è solo una mano, guys…

37:55 Go Esposito, go!

Oggi sono stata parca di commenti, ma è andata così.
Molto interessante l’utilizzo delle luci in questa serie, davvero molto interessante…
Ora, pausa fino al 6 febbraio per l’episodio retrò (sono un po’ scettica, non capisco perché abbiano deciso di fare una cosa così… è solo per giocare?).

Read Full Post »

E poi ci si accorge che C1P8/R2D2 ha due cacciaviti sonici blu addosso (e i colori sono gli stessi)

Read Full Post »

Older Posts »